Questo sito utilizza i "cookie" per facilitare la tua esperienza di navigazione. Accetta e continua - Cookie Policy

Attività fisioterapica e riabilitativa

Osteopatia

L'osteopatia è un metodo di intervento manuale ed olistico sviluppatosi alla fine del XIX secolo negli Stati Uniti d'America.

Con l'osteopatia si prendono in considerazione l'influenza della malattia e le sue cause. Si andrà quindi a lavorare sulle disfunzioni somatiche (perdite di mobilità) degli apparati che compongono il corpo: il trattamento di queste disfunzioni strutturali favorisce o contribuisce alla cura di alcune malattie. L'Osteopatia ha indicazioni precise e si può integrare con le altre pratiche sanitarie. Un trattamento di Osteopatia consiste in una analisi accurata dei sintomi presentati da ogni singolo paziente, per passare quindi alla scelta e all'esecuzione del trattamento più idoneo.

 

I campi di intervento dell'Osteopatia sono:

  1. Apparato locomotore in generale, ma soprattutto la colonna vertebrale.

  2. 2. Sistema viscerale

  3. 3. Cranio.

 

Osteopatia e apparato locomotore.

Le sindromi vertebrali rappresentano il motivo più frequente di consultazione in osteopatia: cervicalgie, torcicolli, nevralgie cervicobrachiali, dorsalgie, lombalgie, sciatiche o cruralgie sono patologie dove l'Osteopatia si è dimostrata efficace.

Benché l'Osteopatia non sopprima l'ernia in sé, in un'elevata percentuale di casi si riescono ad evitare possibili interventi chirurgici, diminuendo i sintomi prodotti dall'ernia e migliorando la funzione del segmento colpito.

Il trattamento include manipolazioni articolari, trattamento dei tessuti molli, agisce su legamenti, capsule articolari, muscoli, migliorando la circolazione locale dei tessuti e sopprimendo il dolore riferito che è in relazione con questi elementi.

E' indicata anche nei dolori degli arti, ad esempio le periartriti scapolo-omerali, dolori muscolari, eccetera....

Il trattamento osteopatico è di particolare interesse nelle lesioni sportive come anche nei dolori cronici di tipo artrosico.

 

Esistono delle controindicazioni alla pratica osteopatica, in particolar modo all'applicazione di tecniche "manipolative", rappresentate dalle diverse patologie che rendono fragili le strutture oggetto del trattamento come tumori ossei, reumatismi infiammatori, fratture e lussazioni, malformazioni dello scheletro, osteoporosi avanzata, come anche alcune vertigini da insufficienza vertebrobasilare, paralisi, eccetera.

Per questo motivo l'osteopata dedica ampio spazio allo studio della clinica, alla valutazione della documentazione, all'esame fisico-clinico onde evitare di intervenire in caso di controindicazioni relative o assolute.

 

Osteopatia Viscerale

Alcuni squilibri funzionali del sistema viscerale trovano nell'osteopatia la loro soluzione: è il caso di disturbi quali gastrite, ernia iatale,reflusso gastro-esofageo, disturbi intestinali, stipsi, alterazioni digestive, disturbi mestruali (dismenorrea), ecc. Risulta il trattamento elettivo anche negli esiti di patologie viscerali che abbiano richiesto intervento medico e/o chirurgico, a seguito del quale è possibile che si siano formate aderenze tali da impedire il completo e soddisfacente recupero funzionale.

Molto spesso il trattamento viscerale si rende necessario per alleviare alcuni dolori dell'apparato locomotore la cui causa si trova in realtà a livello viscerale: il sistema viscerale proietta a volte la sua sofferenza a livello del rachide (riflessi viscero-somatici).

 

Osteopatia Craniale

Grazie all'osteopatia craniale si possono trattare disturbi di eziologia diversa come cefalee ed emicranie, problemi oculari, dell'udito, sinusite e rinite, problemi a livello delle articolazioni temporomandibolari, eccetera.

 

Osteopatia e disturbi delle articolazioni temporomandibolari.

Complementare al trattamento ortodontico, il trattamento osteopatico permette di trattare efficacemente dolori delle articolazioni temporomandibolari. Ha un'applicazione efficace nel trattamento dei disturbi occlusali (classe 1, 2, 3 di occlusione dentale).

Un paziente con alterazioni occlusali presenta al tempo stesso disequilibri posturali associati. Il trattamento osteopatico agisce sull'occlusione e sulle eventuali anomalie della deglutizione che il paziente presenta.

 

Richiedi informazioni

Nome e Cognome:

Email:

Telefono:

Messaggio:




Leggi informativa sulla Privacy

Informativa sulla Privacy

Ai sensi del D. Lgs. 196/03, i dati raccolti verranno utilizzati esclusivamente per informare periodicamente in merito alle attività ed alle iniziative di PhysioProject - STUDIO PROFESSIONALE FISIOTERAPICO di BARBARA LOMBARDI dott.ssa in fisioterapia e non verranno diffusi a terzi.

Il conferimento dei dati è facoltativo, tuttavia senza riferimenti personali non sarà possibile fornire i servizi richiesti. L'interessato può esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D. Lgs. 196/03. Il titolare del trattamento dati è PhysioProject - STUDIO PROFESSIONALE FISIOTERAPICO di BARBARA LOMBARDI dott.ssa in fisioterapia

Acconsento

Invia richiesta